La Lombardia ha una nuova legge sul turismo

Dopo lunga e difficoltosa gestazione ha visto la luce la legge regionale n. 27 del 1 ottobre 2015. E’ stata pubblicata sul BURL in data 2 ottobre ed entrerà in vigore dopo 15 giorni. Sostituisce il Testo Unico del 2007 che conteneva norme risalenti agli anni ’80.

La riforma punta innanzitutto  su un approccio integrato al tema dell’attrattività del territorio: un concetto ampio e trasversale che comprende non solo il turismo, ma anche altri ambiti dell’economia come il commercio, i servizi, la cultura, l’artigianato, ecc.  

Si parla infatti di valorizzazione turistica possibile, superando l’eccessiva frammentazione tra gli operatori e le istituzioni; del partenariato pubblico-privato che favorisce le reti di imprese, i consorzi e tutte quelle forme di aggregazione degli operatori  che potranno lavorare su progetti condivisi e mirati.

Quindi nuova disciplina sui servizi di informazione turistica e sulle professioni turistiche.

Per quanto riguarda le strutture ricettive ci sono diverse novità nell’ambito della ricettività non alberghiera: bed and breakfast e affitti turistici.

Se  volete saperne di più potete ancora iscrivervi al nostro seminario del 24 ottobre prossimo che si terrà a Milano.

Per informazioni e iscrizioni: Pamela Brusati  (solo fino al 9 ottobre)

Form Tre S.r.l.

Via Valtellina, 63

20159  Milano

Tel 02 45486101

Fax 02 45485722

web www.formtre.it

Annunci

Pubblicato da

Rita

Consulente turistica italiana e travel designer. Dopo un'esperienza di quattro anni in Svizzera Romanda sono rientrata felicemente in Italia, vivo e lavoro tra Milano e il Lago Maggiore da sempre con la mia amica Giulia. Sono specializzata in turismo d'affari, turismo culturale e naturalistico. Turismo sostenibile ed esperienziale, marketing turistico. Ho scritto a quattro mani un manuale sul Bed and Breakfast e altri due sulla promozione e commercializzazione delle strutture ricettive extralberghiere e sulla gestione degli Afitti Brevi/Short Lets. Mi occupo anche di formazione per operatori in ambito turistico.

2 pensieri riguardo “La Lombardia ha una nuova legge sul turismo”

  1. Ultimamente sento parlare di inasprimenti e nuovi obblighi per quanto riguarda gli affitti brevi in Lombardia (Milano e Lago di Garda). In particolare relativi all’obbligo di segnalare l’attività, anche se in forma non imprenditoriale, e poi anche rispetto alla famigerata tassa di soggiorno (balzello assurdo a cui sono contrario in base di principio), ed infine alla segnalazione obbligatoria alla questura di tutti gli ospiti. In passato mi ero interessato su questi aspetti, anche partecipando ad un vostro seminario, ma dato che sono passati alcuni anni ed è uscita una nuova normativa, non vorrei rischiare di dover pagare sanzioni esorbitanti di cui mi hanno parlato!!!!

    Mi piace

    1. Caro Andrea, in effetti la legge regionale del 2015 n. 27 ha portato parecchie novità. Per quanto riguarda gli affitti brevi ora ci sono le Case Vacanza non imprenditoriali con diversi adempimenti e la locazione turistica pura che deve sottostare ugualmente ad adempimenti che alcuni ritengono non legittimi. In ogni caso la segnalazione ospiti Ps va fatta per tutti entro le 24 ore per via telematica. Non posso qui disquisire su tutti ipunti della legge. Se ti interessa in data 8/10 terremo un seminario breve solo sugli aspetti legislativi della legge lombarda e relativo decreto attuativo, in vigore dal 9/08/2016, Circa la tassa di soggiorno, questa dipende dal Comune.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...