Finanziamenti agli operatori ricettivi in FVG

Buongiorno a tutti,

La Regione Friuli Venezia Giulia recentemente all’avanguardia nella promozione turistica, e si vede! ha stanziato fondi a favore delle strutture ricettive gestite in forma imprenditoriale come le Case Vacanze.

Ripropongo l’articolo per coloro che fossero interessati.  Buona lettura!

Contributi per il turismo in Friuli

Friuli Venezia Giulia: contributi a fondo perduto alle imprese ricettive. Scadenza domande 17 Dicembre 2014

E’ concesso un contributo a fondo perduto a favore delle imprese turistiche del Friuli Venezia Giulia per l’incremento ed il miglioramento delle strutture ricettive alberghiere, delle strutture ricettive all’aria aperta, delle case ed appartamenti per vacanze

Sono beneficiari le Imprese turistiche con sede legale o unità locale sita nel territorio regionale rientranti nei parametri dimensionali previsti dalla vigente normativa comunitaria e regionale in materia di definizione delle microimprese, piccole e medie imprese (DPReg 463/Pres/2005). Ai sensi dell’articolo 156 della legge regionale 2/2002, possono essere beneficiarie di questi  ,  le imprese turistiche che gestiscono:

  1. a) strutture ricettive alberghiere di cui al Titolo IV, Capo II (art. 64 della legge regionale 2/2002);
  2. b) strutture ricettive all’aria aperta di cui al Titolo IV, Capo III (art. 67 della legge regionale 2/2002);
  3. c) case ed appartamenti per vacanze di cui al Titolo IV, Capo VIII (art. 83 della legge regionale 2/2002).

Per l’ammissibilità a contributo i soggetti richiedenti devono possedere i seguenti requisiti:

  1. a) essere in attività, regolarmente costituiti ed iscritti alla Camera di commercio competente territorialmente;
  2. b) non essere in stato di scioglimento o liquidazione volontaria e non essere sottoposti a procedure concorsuali, quali fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria;
  3. c) non essere destinatari di sanzioni interdittive, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231.

Per l’ammissibilità a contributo, la sede legale o l’unità locale a cui si riferiscono i contributi richiesti deve risultare sita sul territorio regionale ed attiva alla data di presentazione della domanda.

Le domande di ammissione al contributo possono essere inviate entro il 17 dicembre 2014, tramite PEC

Per candidarsi o per ulteriori informazioni visita il sito www.fvg.camcom.it

Fonte: Fisco e Tasse

 

Annunci

Un trend in ascesa: locazioni brevi e B&B

Buongiorno a tutti,

sarà la crisi o saranno i tempi e i modi del turismo che cambiamo…gli affitti brevi stanno diventando una soluzione molto ricercata dai viaggiatori e, d’altro canto, per chi ha un appartamento libero anche per brevi periodi è un’opportunità di guadagno.

Certo è facile inserire la propria struttura su uno dei tanti portali delle OLTA o di quelli emergenti dedicati all’affitto di un “posto” ai turisti.

Ma poi dal punto di vista normativo in Italia molti non sanno che pesci pigliare per essere in regola; le leggi sono talmente tante e non semplici da capire…  aprire una casa vacanze? un bed and brakfast? un semplice affitto con contratto scritto? quali sono le regole? e poi come fare per gestire al meglio la struttura; come comportarsi con gli ospiti? prenotazioni, pagamenti, tutto un mondo per lo più sconosciuto ai privati.

Se hai tempo di navigare e  amici competenti che ti possono aiutare va bene altrimenti devi rivolgerti a dei professionisti.

A questo proposito ti informo che a Milano ci sarà presto la  quinta edizione del seminario:  il  17 maggio 2014!

 Come Avviare un B&B o un Appartamento Short Lets

presso  Form Tre S.r.l.   tel. 02 4548 6101  Riferimento: Pamela

 

Lombardia: programma di aiuti al commercio e al turismo

Ecco perché potrebbe essere interessante gestire un ‘attività di accoglienza in modo imprenditoriale.

Contributi in conto interessi per micro e PMI dei settori alloggio, ristorazione, alimentare al dettaglio, fino a 300mila euro – Domande dal 10 aprile ad esaurimento dei fondi

La Regione Lombardia con il programma “LOMBARDIA CONCRETA – CONtributi al CREdito per Turismo e Accoglienza” mette a disposizione 12,4 milioni di euro per sostenere le micro, piccole e medie imprese che operano nel settore del turismo e dell’accoglienza (alberghi e altre forme di ricettività – bar – ristoranti – commercio alimentare al dettaglio) per investimenti strutturali e di ammodernamento e per il potenziamento dell’offerta in vista di Expo 2015. La misura prevede che i finanziamenti richiesti alle Banche siano destinati a progetti di investimento, da un importo minimo di € 30mila ad un massimo € 300mila.

L’agevolazione finanziaria consiste nella concessione di un contributo in conto interessi a fronte di finanziamenti concessi dal sistema bancario convenzionato con Finlombarda SpA.

Sono ammesse a beneficiare all’agevolazione regionale: per il Settore Turismo, le micro piccole e medie imprese operanti nel settore del turismo, di cui al Codice Ateco 55 “Alloggio”; per il settore Commercio, le micro piccole imprese operanti nel settore del commercio alimentare al dettaglio e dei pubblici esercizi di cui ai Codici Ateco 47.2 “Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati” e 56 “Attività dei servizi di Ristorazione.

Per la presentazione delle domande di finanziamenti occorre seguire le istruzioni sul sito Finlombarda. La domanda sarà disponibile a partire dalle ore 10.00 del 10 aprile 2014. Per maggiori informazioni: http://www.commercio.regione.lombardia.it

Fonte: Fisco e Tasse

Leggi tutti gli articoli in Rassegna stampa

tag Tag: Incentivi e Finanziamenti

Semplificazioni per le strutture ricettive nel Lazio

“La riforma del turismo deve essere trainante per l’economia del Lazio” (GuidaViaggi.it).

Turismo – Toscana, troppi letti senza tetto, sull’albergo diffuso è già caos

Finalmente quasi tutte le regioni stanno legiferando per il riconoscimento e la regolamentazione dell’albergo diffuso. Ovviamente ci sono sempre pareri contrari come in questo articolo che riguarda la Toscana.

Inoltre nell’articolo si parla di non adeguata promozione turistica…in una regione che a mio avviso è all’avanguardia, che dire allora delle altre?

Buona lettura.

Turismo – Toscana, troppi letti senza tetto, sull’albergo diffuso è già caos.

Agenzie di viaggio e guide turistiche, il governo boccia il testo unico sul turismo della Regione | Umbria24.it

volentieri ripubblico

Agenzie di viaggio e guide turistiche, il governo boccia il testo unico sul turismo della Regione | Umbria24.it.

Manca poco

Meno di un mese all’uscita della nostra ultima fatica…il nuovo manuale che riguarda gli affitti turistici brevi o short lets.772px-Waterhouse_dante_and_beatrice

“Come Virgilio nella Divina Commedia, ti accompagneremo, novello Dante, nei gironi infernali delle leggi e degli adempimenti fiscali, nel purgatorio della gestione commerciale degli affitti brevi ed infine nel paradiso della conoscenza …dei tuoi ospiti e del modo migliore di accoglierli e farli sentire a casa propria.

Il tuo ipotetico cliente, la Beatrice alla quale aneli, si chiamerà Nicoletta Fusco…”

E’ la prima e l’unica pubblicazione completa dedicata a questa tipologia ricettiva in Italia.

Per la prima volta affrontiamo, già nel primo capitolo, l’Inferno della legislazione nazionale e regionale con una scheda  per  ciascuna regione e credetemi non è stato facile…ma per voi questo ed altro!

Forniamo le indicazioni sulle normative vigenti per la gestione imprenditoriale e per quella non imprenditoriale con i dati e gli adempimenti essenziali per avviare l’attività.

Il secondo capitolo è dedicato alla gestione commerciale, siamo nel Purgatorio alla ricerca della tariffa ideale e non solo; al capitolo tre gli aspetti fiscali e gli altri adempimenti. Espiare, espiare!

Il quarto capitolo riguarda le tipologie di ospiti e tutto quello che dovete fare per gestire al meglio il loro soggiorno; qui il marketing a la comunicazione entrano a pieno titolo. Siamo finalmente in Paradiso!

Per finire, in fondo ad ogni capitolo il paragrafo “Fai così” fornisce esempi pratici di contratti, modulistica e suggerimenti, che non sono mai abbastanza.

Cosa ho dimenticato?

Il Titolo: COME AVVIARE E GESTIRE
GLI AFFITTI BREVI IN ITALIA

Le Autrici: Rita Apollonio e Giulia Carosella

L’Editore : FrancoAngeli collana Trend