Quando l’elefante può convivere con il topolino

Martedì scorso Rita ed io abbiamo assistito al primo forum dedicato all’extralberghiero, tenutosi a Milano presso la sede di Confcommercio.

Naturalmente tutti i riflettori erano accesi sugli appartamenti affittati da privati per brevi periodi, la cui crescita vertiginosa di numero e di fatturato sta meravigliando gli stessi operatori specializzati e gli esperti di turismo.

Il merito principale deve essere riconosciuto senza alcun dubbio ai grandi player globali, senza la cui forza propulsiva, volontà di espansione e indubbie capacità di marketing e di comunicazione questi risultati sarebbero ancora lontani anni luce. Parlo di tutti indistintamente, senza riferimenti precisi al posizionamento di mercato o ai vantaggi – concreti o più “psicologici” di appartenenza – promessi ad host e clienti dal singolelefanteo. Cito i più importanti: Airbnb, ormai sinonimo di sharing economy, Booking.com, il gruppo Expedia, di cui fa parte Tripadvisor e in cui è confluito di recente il gruppo Homeaway, a sua volta costituito da Homelidays e da altri portali ancora. Davvero c’è da andare nel pallone, riflettendo soprattutto sul fatto che questi megacolossi vendono “relazioni” tra privati – il proprietario dell’appartamento e i suoi ospiti -, atmosfere di casa, autenticità degli incontri e del territorio.

Che spazio dunque possono ritagliarsi i piccoli circuiti locali di appartamenti e B&B? Il marketing ci insegna che più una realtà è piccola, più deve distinguersi dai leader andando nella direzione opposta, colmando eventuali spazi lasciati liberi, offrendo qualcosa che i colossi, per forza di cose, non possono garantire. Queste mini organizzazioni possono ad esempio personalizzare al massimo il contatto con i clienti, spesso così anonimo presso le grandi società, lasciando da parte le prenotazioni on line e puntando invece esclusivamente al rapporto diretto telefonico o via e-mail.  Arriveranno così ad intercettare quelle persone – ancora tante – che non hanno tempo e voglia di cercare una struttura ad hoc navigando tra mille e più proposte, che desiderano avere un unico referente di fiducia – consulente professionale, in grado di identificare per loro la sistemazione più idonea, di fornire subito tutti i dati necessari non contenuti nel sito, flessibile e disponibile in caso di bisogno. E così i proprietari, che possono sempre avere lo stesso interlocutore quando hanno un problema o un quesito, cosa non fattibile quando si ha a che fare con organizzazioni complesse, dove le persone del centro assistenza si alternano in continuazione…sempre che siano persone e non risposte standard alle FAQ. Insomma un servizio di consulenza e di assistenza su misura per ognuno…anche questa è sharing economy.

Giulia Carosella

Annunci

Ancora short Lets – seminario a Milano

2654° SEMINARIO A MILANO – SABATO 25 MAGGIO 2013

COME AVVIARE E GESTIRE UN B&B O UN APPARTAMENTO PER AFFITTI BREVI.

DIFFERENZE E PUNTI IN COMUNE.

La giornata ha il duplice obiettivo di fornire nozioni di base – legislative, operative, commerciali – per consentire ai partecipanti di scegliere la formula ricettiva più coerente con la loro offerta e più idonea alle loro esigenze, e di essere dotati degli strumenti fondamentali per poter intraprendere l’attività:

Aspetti legislativi: Legge Regionale Lombarda 16 Luglio 2007, n. 15 e successive modifiche – per i B&B; Codice Civile e altri riferimenti – per gli appartamenti short lets.

Le fasi dell’attività: la prenotazione; check in e check out.

La gestione degli ospiti durante il soggiorno.

Aspetti fiscali  ed altri adempimenti.

La politica tariffaria e altri aspetti commerciali.

Principi di Marketing e di comunicazione, soprattutto on line.

Spazio per interventi dei partecipanti.

La giornata formativa è fissata dalle ore 09.00 alle ore 17.30 (previo raggiungimento del numero minimo di partecipanti).

Docenti Il seminario  sarà tenuto da Rita Apollonio e Giulia Carosella, fondatrici di Friendly Home, consulenti specializzate in ricettività extra-alberghiera e autrici dei due volumi:

Come aprire un Bed & Breakfast in Italia. Dall’idea alla realizzazione. FrancoAngeli. VIII edizione.

Come conquistare i tuoi ospiti…per sempre!. FrancoAngeli

Numero dei Partecipanti Minimo 5 – Massimo 15.

Sede Form Tre srl sita in Via Varanini 29/C a Milano (MM Linea Rossa PASTEUR) – Tel. 02.45.48.61.01 – Fax 02.45.48.57.22

Quota di Partecipazione Euro 90,00 + IVA.

Modalità d’iscrizione L’adesione al seminario può essere effettuata direttamente presso gli uffici di Form Tre, oppure inviando una mail all’indirizzo info@formtre.it e richiedendo il modulo di iscrizione.

Per ulteriori  informazioni, potete visitare il sito www.formtre.it

Nuovo seminario su Bed and Breakfast e Short Lets

Per coloro che non sono riusciti a partecipare alla sessione del 17 marzo scorso abbiamo fissato un nuovo appuntamento:

sabato 19 maggio 2012, sempre a Milano presso Formtre

http://www.formtre.it/catalogo-corsi/marketing/154.html

parleremo delle differenze tra le due tipolgie ricettive, degli aspetti legislativi, fiscali e pratici, inoltre una parte importante sulle fasi dell’accoglienza, come gestire le prenotazioni e il follow-up; infine qualche consiglio per la promozione della struttura anche tramite l’uso del web e del social marketing.

Vi aspettiamo!