B&B, CAV e affitti brevi in Lombardia: un groviglio da districare

Le intenzioni erano buone, con la nuova legge regionale sul turismgroviglioo si volevano semplificare le procedure, modernizzare  l’immagine e la sostanza della ricettività lombarda, anche alla luce dei cambiamenti socio-economici introdotti dalla sharing economy e   regolare di fatto gli affitti turistici brevi, fenomeno letteralmente esploso grazie al portale Airbnb.

L’iter è stato lunghissimo e sofferto,  dalla prima bozza del gennaio 2015, contenente interessanti novità,  si è giunti all’approvazione del provvedimento (LR n. 27 ) solo il 1 ottobre 2015. Con  parecchi  importanti cambiamenti e molte specificità da definire con successivi decreti attuativi.

Questi ultimi avrebbero dovuto essere pubblicati entro 120 giorni  ma hanno visto la luce a maggio 2016.

Possiamo solo immaginare  la confusione e  il  disorientamento degli operatori vecchi e nuovi  di fronte ai  segnali di cambiamento, alla disinformazione e i legittimi dubbi. Dai privati che desiderano gestire un B&B o un appartamento in locazione turistica agli enti locali  tenuti ad  informare, attivare le procedure ed effettuare i controlli.

Ad oggi ci rendiamo conto che è stato fatto un grande sforzo da parte del legislatore per ottenere una legge regionale sul turismo moderna ed efficace ma con molti punti ancora poco chiari e altri considerati da alcuni discriminanti e illegittimi.

Questo è accaduto perché  alcuni soggetti interessati direttamente o indirettamente sono intervenuti per difendere le loro posizioni corporative e ostacolare quelle dei loro “concorrenti” .

Certamente è difficile, anzi impossibile accontentare tutti,  ma in definitiva il provvedimento così com’è si presta a numerose contestazioni ed è, al momento, poco efficace ai fini dell’emersione del cosiddetto abusivismo.

Noi  consulenti poniamo il massimo sforzo per illustrare e spiegare il contenuto di questa legge al fine  di fornire un  aiuto pratico  a coloro che desiderano entrare nel mondo della ricettività non alberghiera, primariamente in Lombardia. Forniamo anche un metodo di lavoro e consigli utili per gestire al meglio il proprio Bed and Breakfast, la propria Casa Vacanze o un appartamento in locazione turistica breve.

Ne parleremo il 18 febbraio prossimo a Milano. Per informazioni e adesioni seguite questi link: https://www.facebook.com/events/405085716491008/

http://www.friendly-home.org/it/corsi

Turismo: nuova legge Emilia Romagna

Approvato progetto di legge

Questa regione, da sempre all’avanguardia nel panorama turistico ha eleborato un nuovo testo che consentirà al turismo emiliano-romagnolo di essere al passo con i tempi per quanto riguarda l’offerta turistica e  il funzionamento della macchina amministrativa, mettendo al centro le “destinazioni” e le esigenze dei nuovi viaggiatori.

Riporto l’articolo in attesa di notizie più dettagliate.

Airbnb nel mirino

E’ un po’ che se ne parla…perfino negli  Stati Uniti, patria del liberismo dove non c’è la burocrazia italiana, l’ormai colosso della ricettività fai-da-te ha risvegliato l’interesse della Procura di Stato di New York per poca trasparenza fiscale e violazione di alcune leggi relative ai piani regolatori locali.

Airbnb è uno degli esponenti di spicco della share-economy dove  sembra che tutto sia permesso e facile, lo sarebbe se fosse tutto gratuito e spontaneo.

In Italia, come avevamo profetizzato almeno 3 anni fa, il fenomeno si è diffuso in maniera esponenziale tanto che sempre più persone attraverso questo portale riescono a “piazzare” il loro appartamento, la camera privata o la villa con grande soddisfazione anche economica. Che in questo tempo di crisi non è poco.

Il punto di forza di Airbnb è la grande visibilità e il collegamento con Facebook che consente a chi mette un annuncio di raggiungere un numero impressionante di potenziali clienti. Inoltre costa poco in termini di commissioni, rispetto alle cosiddette OTA (o OLTA) le Agenzie on line di portata globale.

Purtroppo però non tutti sanno che (in Italia) ci sono delle leggi che disciplinano le varie tipologie ricettive, a partire dal Codice Civile, e che per non incorrere in spiacevoli conseguenze è necessario mettersi in regola trovando il giusto inquadramento e facendo attenzione alla gestione dei ricavi.

Cliccando sul link qui sotto potrete leggere  l’articolo del Sole 24 ore dal quale ho preso spunto.

Buona lettura!

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2014-10-16/airbnb-un-terzo-ricavi-e-illegale-new-york-sharing-economy-sotto-accusa-172651.shtml?uuid=ABNedu3B

 

 

 

Un trend in ascesa: locazioni brevi e B&B

Buongiorno a tutti,

sarà la crisi o saranno i tempi e i modi del turismo che cambiamo…gli affitti brevi stanno diventando una soluzione molto ricercata dai viaggiatori e, d’altro canto, per chi ha un appartamento libero anche per brevi periodi è un’opportunità di guadagno.

Certo è facile inserire la propria struttura su uno dei tanti portali delle OLTA o di quelli emergenti dedicati all’affitto di un “posto” ai turisti.

Ma poi dal punto di vista normativo in Italia molti non sanno che pesci pigliare per essere in regola; le leggi sono talmente tante e non semplici da capire…  aprire una casa vacanze? un bed and brakfast? un semplice affitto con contratto scritto? quali sono le regole? e poi come fare per gestire al meglio la struttura; come comportarsi con gli ospiti? prenotazioni, pagamenti, tutto un mondo per lo più sconosciuto ai privati.

Se hai tempo di navigare e  amici competenti che ti possono aiutare va bene altrimenti devi rivolgerti a dei professionisti.

A questo proposito ti informo che a Milano ci sarà presto la  quinta edizione del seminario:  il  17 maggio 2014!

 Come Avviare un B&B o un Appartamento Short Lets

presso  Form Tre S.r.l.   tel. 02 4548 6101  Riferimento: Pamela

 

REGIONE, TURISMO. PROPOSTA DI LEGGE DI PELLERANO SUI BED AND BREAKFAST – Liguria Notizie

REGIONE, TURISMO. PROPOSTA DI LEGGE DI PELLERANO SUI BED AND BREAKFAST – Liguria Notizie.

Sono una sfaticata…

67025_162224610471493_3190607_nCari lettori oggi mi stavo domandando perché rispondere alle vostre domande quando, insieme a Giulia, ho già fatto la fatica di scrivere un manuale ( anzi due)?

E allora ve ne parlo, così lo andate ad acquistare e io mi posso dedicare al giardino…

Si tratta di una piccola gemma nascosta nella grande mole dei manuali FrancoAngeli – collana Trend:

COME CONQUISTARE I TUOI OSPITI… PER SEMPRE.

Semplici tecniche di promozione e comunicazione per B&B, appartamenti e case per affitti brevi, agriturismi, dimore storiche e piccoli alberghi a conduzione familiare.

Guardate un po’ l’indice:

Parte I – Turismo e Turista

  1. Una nuova prospettiva. La ricettività  extra-alberghiera a conduzione familiare
  2. I magnifici 4+
    1. Bed and Breakfast
    2. Agriturismo
    3. Appartamenti e case per brevi  periodi
    4. Piccoli alberghi a conduzione  familiare e dimore storiche
    5. Addetti all’informazione e  alla promozione turistica
  3. Quale presente e futuro ci riserva la nostra legislazione turistica
  4. Il marketing in due parole…o quasi
    1. Centriamo il bersaglio
    2. Il mercato turistico al  microscopio
  • La domanda
  • L’offerta
  • Il giusto mix
  1. Chi conosce il turista…è a metà dell’opera
    1. Lo studio della domanda sul campo
    2. Perché viaggiano
    3. Perché scelgono voi
    1. Come scelgono e come  prenotano
    1. Uno sguardo agli ultimi trend

Parte II Comunicazione e promozione   (solo i titoli dei capitoli ma il contenuto è di 99 pagine)

  1. Esisto
  2. Comunicare attraverso la rete
  3. Ti conquisto
  4. Ti coccolo
  5. Ritornerai

A questo punto sarete sicuramente incuriositi…

Vi dico solo che abbiamo scritto questo manuale per darvi un aiuto concreto partendo dalla nostra esperienza quotidiana di responsabili di un circuito di strutture ricettive extralberghiere e dalle nostre precedenti  esperienze nel campo del turismo congressuale, culturale e nella pubblicità e nel marketing. Nel manuale vi indichiamo ad esempio come individuare il target di clienti più promettente, come creare il vostro marchio, quali criteri adottare per realizzare dei biglietti da visita, la carta intestata, una brochure, a quali fiere partecipare, come impostare il sito web e poi promuoversi attraverso internet con uno sguardo particolare al mondo dei social network e alle nuove tecnologie. Tutto è spiegato in modo chiaro e semplice. Una sezione fornisce consigli pratici per gestire e mantenere in  modo ottimale il rapporto diretto con i vostri ospiti perché riteniamo che, benchè l’uso di internet sia ormai imprescindibile, sia ancora fondamentale sapere come gestire una telefonata, come comportarsi quando gli ospiti arrivano o in caso di inconvenienti e tanti piccoli trucchi.

Troverete le risposte a tante domande che vi siete posti e a quelle che non avete ancora immaginato.

Autrici: Rita Apollonio e Giulia Carosella

http://www.francoangeli.it/Ricerca/Scheda_libro.aspx?CodiceLibro=1796.160

in libreria  o e-book     1796.160 ne

Buona lettura 🙂

Nuovo seminario su Bed and Breakfast e Short Lets

Per coloro che non sono riusciti a partecipare alla sessione del 17 marzo scorso abbiamo fissato un nuovo appuntamento:

sabato 19 maggio 2012, sempre a Milano presso Formtre

http://www.formtre.it/catalogo-corsi/marketing/154.html

parleremo delle differenze tra le due tipolgie ricettive, degli aspetti legislativi, fiscali e pratici, inoltre una parte importante sulle fasi dell’accoglienza, come gestire le prenotazioni e il follow-up; infine qualche consiglio per la promozione della struttura anche tramite l’uso del web e del social marketing.

Vi aspettiamo!